A Scuola di cittadinanza

Data la visione secondo la quale per la costruzione delle competenze di cittadinanza “non basta una materia” (Losito, 2014), il ruolo della scuola è cruciale nello sviluppo della cosiddetta cittadinanza attiva o democratica (Cavaletto, Lagi, Ricucci, 2020), un’esigenza resa tanto più necessaria da alcune trasformazioni sociali, economiche e culturali: la globalizzazione da una parte, le migrazioni dall’altra e sullo sfondo la difficoltà a decifrare e assegnare la titolarità, la legittimità e l’esercizio dei diritti e dei doveri.

Il progetto “A Scuola di cittadinanza”, promosso da un gruppo di ricerca del Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università degli Studi di Torino (coordinato dalla prof.ssa Federica Cornali) con il sostegno del CIRDA (Centro Interdipartimentale per la Ricerca Didattica e l’Aggiornamento degli Insegnamenti) e del Centro Culturale Pier Giorgio Frassati, in collaborazione con la Fondazione per la Scuola,  propone strumenti e contenuti innovativi per studenti e docenti della scuola media inferiore in riferimento all’insegnamento di “Educazione alla cittadinanza”, ponendo al centro due concetti fondamentali - rappresentanza e partecipazione - e sollecitando una riflessione multidisciplinare su aspetti curricolari e su specifiche competenze non cognitive.

Il progetto si rivolge a studenti delle classi III delle Scuole Secondarie di primo grado e a docenti di tutte le classi e di tutte le discipline delle Scuole Secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi Pacinotti, Regio Parco e Peyron.