Il progetto

LINEE DI AZIONE

Il progetto si muove su due linee di azione: prevenzione primaria e prevenzione secondaria.

La prevenzione primaria prevede attività educative e formative svolte con il gruppo classe in orario scolastico da educatori nelle classi 4ª e 5ª della Scuola Primaria e le classi 1ª e 2ª della Scuola Secondaria di I grado ed attività in orario extrascolastico con le organizzazioni del territorio.

La prevenzione secondaria si realizza con due tipologie di intervento:
1. Tutela Integrata

  • primo anno per minori in età compresa tra i 14 e 16 anni con conoscenze di base della lingua italiana, pluriripetenti e che non abbiano conseguito la licenza media;
  • secondo anno per ragazzi che hanno conseguito la licenza media nel primo anno e che necessitano di un’ulteriore accompagnamento per proseguire gli studi;

2. Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti (CPIA) per i minori tra i 16 e 18 anni. Gli interventi strutturati e personalizzati sono finalizzati al conseguimento della licenza e alla possibile prosecuzione in percorsi di istruzione superiore o di formazione.

 

OBIETTIVI

Gli obiettivi del progetto sono:

  • reinserire le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi che si sono allontanati dai circuiti formativi, nei percorsi scolastici e sociali;
  • attivare un modello di intervento preventivo, dalla Scuola Primaria fino alla Scuola Secondaria di primo grado, a partire dalla costruzione/valorizzazione di un curricolo verticale e trasversale, fondato sul framework delle competenze, tra le quali le competenze di cittadinanza;
  • favorire il successo formativo di tutti gli allievi attraverso l’elaborazione di un curricolo per “nuclei essenziali” e l’adozione di strategie didattiche inclusive;
  • potenziare la sinergia con le risorse dell’extra scuola e sostenere l’integrazione tra il lavoro dei docenti, quello degli educatori e volontari al fine di consolidare la “comunità educante”