MOney LEarning

Le esperienze internazionali hanno evidenziato come la scuola sia il canale preferenziale per la trasmissione di competenze e conoscenze relative all’educazione economica; da un lato consente di raggiungere diffusamente bambini e ragazzi appartenenti a tutti gli strati della società, dall’altro può favorire una ricaduta positiva nelle abitudini dei genitori.

Il 10 giugno 2015 il MIUR sigla con la Banca d'Italia una Carta d’Intenti che riconosce l’educazione finanziaria come strumento fondamentale “per potere acquisire le giuste competenze" e per permettere ai giovani di "diventare futuri cittadini attivi e responsabili, soprattutto considerando la rilevanza che il sistema economico-finanziario ricopre all’interno della società”. Il 13 luglio 2015 la legge 107 sulla Buona Scuola colloca l’educazione economica tra le nuove competenze indispensabili per gli studenti.

"MOney LEarning - A financial inclusion project" è un'iniziativa sostenuta dalla BEI -Banca Europea degli Investimenti- e realizzata in collaborazione con il Museo del Risparmio di Torino ed è rivolta agli studenti delle scuole primarie di aree montane e semi-montane del Piemonte. La finalità è di promuovere ad ampio raggio l’educazione finanziaria e avvicinare ai temi del risparmio e dell’economia anche quei bambini che difficilmente possono partecipare alle attività del Museo del Risparmio. Il progetto prevede il coinvolgimento di circa 2.400 studenti delle province di Verbano-Cusio-Ossola, Cuneo, Alessandria e Biella.
La validazione scientifica e il monitoraggio dell’efficacia del progetto è stata affidata al CeRP - Collegio Carlo Alberto

  • MOney LEarning - il logo