“Una scuola di prima classe” di Andreas Schleicher pubblicato nella Collana editoriale della Fondazione per la Scuola (Il Mulino).

18 Settembre 2020

È stato pubblicato nella Collana editoriale della Fondazione per la Scuola, edita da Il Mulino, il volume di Andreas Schleicher “Una scuola di prima classe. Come costruire un sistema scolastico per il XXI° secolo”. Il volume è la traduzione del testo di Schleicher “World Class: How to build a 21st-Century School System”, edito dall’OCSE, finora mai tradotto e pubblicato in Italia.

Andreas Schleicher, iniziatore del programma PISA dell’OCSE e autorità internazionale sulle politiche dell’educazione, esamina in questo libro i migliori successi ottenuti dai sistemi scolastici di 70 paesi che, nell’arco di 20 anni, in qualità di esperto dell’OCSE, ha accompagnato nella definizione delle proprie politiche scolastiche ed educative, offrendole ai leader educativi non come ricette da importare acriticamente, ma come buone pratiche da verificare e utilizzare in modo oggettivo nel proprio contesto. 

Schleicher traccia una “mappa” ideale di scuola del futuro che parte dai risultati per trasformarli in buone pratiche condivisibili. Avere a cuore il futuro della scuola significa conoscere e mettere a sistema anche esperienze diverse da quelle dei propri confini, contribuendo a formare studenti e cittadini responsabili, coscienti dei propri diritti e doveri, forti di una cittadinanza digitale globale e, al contempo, attenti e partecipi della realtà particolare in cui vivono. L’importanza delle soft skills nella formazione dell’individuo è centrale: in un mondo dove tutto è facilmente digitalizzabile e automatizzabile l’immaginazione, la consapevolezza, il senso di responsabilità sono le leve per plasmare un futuro migliore. Le scuole di domani dovranno aiutare gli studenti a sviluppare autonomia di pensiero, sensibilità ed empatia verso gli altri, senso morale e della giustizia, sia per il loro futuro lavorativo che come cittadini.   

Vai alla Collana Editoriale della Fondazione per la Scuola, clicca qui